Avete bisogno di informazioni dettagliate sui prodotti? Registratevi qui per accedere alle schede tecniche direttamente dalla pagina del prodotto.

Facebook-link Facebook  /  Instagram-link Instagram  /  Pinterest-link Pinterest  /  Twitter-bird-light-bgs @agapedesign
 /  De_club de club
 
ITA / ENG
 

 

Prodotti

  • Categorie
  • Cataloghi
  • Download
  • Referenze
  • Notizie

    Press

    l'Azienda

    Contatti

    Assistenza

     
     

    Contract — Mondrian London at Sea Containers, Londra

     
     

     
    Nazione: Regno Unito
    Progettista: EPR Architects, interiors: Design Research Studio, Tom Dixon
    Tipologia: hotel
     

    Affacciato sul Tamigi e immerso nell’aria vivace di Southbank, il Mondrian hotel di Londra ha trovato sede nel celebre edificio Sea Containers, da cui gode di una strepitosa vista sulla città. A pochi passi dall’Oxo Tower e dal Blackfriars Bridge, il palazzo è stato oggetto di un importante progetto di riconversione: da spazio per uffici a lussuoso albergo, il primo hotel europeo del marchio hollywoodiano. L’intervento è stato progettato dal Design Research Studio sotto la direzione di Tom Dixon in collaborazione con EPR Architects.

    Con 360 camere, due ristoranti, un bar con terrazza panoramica, un cinema, sale conferenze e un centro benessere, l’edificio torna così alla sua funzione originaria, come l’aveva concepito il leggendario architetto americano Warren Platner nel 1978, prima che il palazzo fosse destinato a ospitare la società Sea Containers House.

    Il riferimento nautico del progetto si rivela fin dal primo momento: nella hall l’imponente muro rivestito di rame richiama un enorme scafo pronto a salpare. I rimandi continuano con le pareti blu e i corrimani in ottone che caratterizzano la sala proiezioni e il delicato grigio sottomarino che colora i corridoi. Al piano terra si trovano anche un ristorante sul fiume e il bar. Il piano inferiore, invece, è destinato all’Agua Bathhouse & Spa, che Dixon interpreta come un ambiente dedicato alla condivisione, con una “Glamour Room” ad affiancare le sei stanze per i trattamenti.

    Per gli arredi delle camere, Tom Dixon e il Design Research hanno cercato uno stile eclettico che rimandasse alla socialità vissuta a bordo delle navi da crociera intercontinentali agli inizi del secolo scorso: a pezzi vintage sono accostati elementi di metallo e mobili su misura con colori a contrasto. Lo stesso spirito anima tutte le stanze da bagno delle suite, dove trova spazio la vasca Ottocento Small disegnata da Benedini Associati e realizzata in Cristalplant® biobased, che è stata scelta per le sue ricercate linee rétro e le dimensioni ridotte.

    photography: courtesy of EPR Architects, Peer Lindgreen

    premi: trip advisor, winner of certificate of excellence, 2015